ECO: domenica 23 giugno 2024

ECO-Domingo-25-de-junio-de-2024

ECO: domenica 23 giugno 2024

Vangelo di Marco 4,35-41:

“Quella sera, disse ai suoi discepoli:

—Passiamo dall’altra parte.

Lasciarono la folla e lo condussero alla barca dove si trovava. Lo accompagnavano anche altre barche.

Scoppiò allora un forte temporale e le onde colpirono così tanto la barca che già cominciava ad allagarsi. Intanto Gesù era a poppa e dormiva su un materassino, allora i discepoli lo svegliarono.

-Insegnante! “Hanno gridato: ‘Non ti importa se anneghiamo?’

Si alzò, sgridò il vento e comandò al mare:

-Silenzio! Calmati!

Il vento si è calmato e tutto era completamente silenzioso.

—Perché hai così paura? -disse ai suoi discepoli-. Non hai ancora fede?

Erano terrorizzati e si dicevano:

—Chi è costui che anche il vento e il mare gli obbediscono?

 

Commento:

Non avere paura. Fidati di me

Il vangelo ci racconta la paura dei discepoli di Gesù a causa della grande tempesta in mare che poteva mettere a repentaglio la loro vita. -Insegnante! “Hanno gridato: ‘Non ti importa se anneghiamo?’ Per i discepoli la forza della natura poteva togliergli la vita, ma per Gesù la paura dei discepoli non era tanto dovuta alla tempesta quanto piuttosto alla loro mancanza di fede. I discepoli si sentono confusi, impauriti e presi dal panico, quando i temporali sono per loro una situazione quotidiana. La paura dei discepoli non è semplicemente la paura della potenza della natura, ma la potenza delle tenebre… La nave della nostra vita affronta ogni giorno anche la minaccia del male e la paura nella vita, perché vivendo in questo mondo, noi hanno paura della malattia, della solitudine e della morte, ecc.

Di fronte a sfide così grandi dobbiamo avere fiducia in Gesù, perché solo Lui può dire con autorità: taci! Perché la potenza di Gesù non è solo al di sopra della potenza delle onde e del vento, ma anche al di sopra della potenza del male e del diavolo, perché Lui è il Santo di Dio.

A volte la fede non può dissipare completamente la paura, ma anzi ci dà il coraggio di superare noi stessi e di lottare con fiducia. La fede ci aiuta a vivere serenamente e in pace, anche in mezzo alle turbolenze della vita.

Lo hai mai sperimentato nella tua vita? Abbi fiducia nelle tue paure!

Thi Phuc tailandese
Missionario Clarettiano